CELLULARI E PC INDISTRUTTIBILI

Buone notizie! Ricordate i cellulari “indistruttibili” con ricariche che duravano giorni e i pc che usavamo per anni con piena soddisfazione? Bene, stanno tornando e saranno migliori di prima perché ci permetteranno di usufruire di tutti i vantaggi che avevano e delle nuove utilità alle quali ormai siamo abituati, risparmiando anche in acquisti e riparazioni.

Non stiamo sognando: finalmente potremo avere la resistenza dei vecchi cellulari con tutti i vantaggi di velocità ed efficienza dei più recenti smartphone e pc, grazie alla recente invenzione di un circuito elettrico flessibile in grado di far funzionare i nostri apparecchi anche in presenza di danni.

E’ incredibile ma è così! Da fonti autorevoli e riviste scientifiche ho appreso che si tratta di “circuiti elettrici che utilizzano goccioline di metallo liquido come conduttori. Le goccioline passano dentro un elastomero per essere isolate, garantendo flessibilità e resistenza. Questi circuiti possono dar vita a dispositivi (smartphone, pc, ecc.) in grado di autoripararsi e riconfigurarsi, senza smettere di funzionare se bucati o ammaccati. Le gocce di metallo possono infine esser separate localmente per costruire nuovi circuiti o addirittura dissolte per ripartire da zero”.

Questo vuol dire che la nuova incredibile tecnologia è anche riciclabile, perché “partire da zero” vuol dire riciclare i metalli completamente, senza disperdere nell’ambiente alcun rifiuto tecnologico.

C’è da chiedersi tempi e modalità di implementazione e diffusione dei nuovi circuiti elettrici. L’innovazione vincerà l’attuale “obsolescenza programmata” che compromette il corretto funzionamento dei nostri devices in un periodo tecnicamente impostato dai produttori in fase di progettazione?

Saremo al solito bivio tra scelta economica “miope” o innovazione consapevole a favore dell’ambiente e della qualità della nostra vita. Questa volta ho fiducia che l’innovazione e il buonsenso prevarranno, considerato che ci sono solo vantaggi presenti e futuri!

© Stefania Chionna

(Fonte foto: Focus)

Hits: 62