IL RIASSUNTO DELLA FELICITA’

Trieste, estate 1995. L’emozione di partecipare alle attività Illycaffè per il vernissage della mostra di James Rosenquist al Museo Revoltella, allestita in collaborazione con Thaddeus Ropac.

Giovane, giovanissima. Ricca di speranze, sognavo ad occhi aperti perché ero perfettamente consapevole di vivere quel momento speciale per la carriera professionale che desideravo.

Il momento magico, impegnativo e magico, che ho avuto il privilegio di vivere e che auguro a tutti i giovani.

L’esperienza di lavoro vissuta alla Illycaffè è tra i ricordi più belli. La gioia di vivere un’esperienza unica in un’azienda seria, ben organizzata, moderna e soprattutto proiettata verso il futuro.

Ho trovato l’accoglienza della famiglia Illy, la disponibilità dei manager, la gentilezza dei dipendenti, gli strumenti per abbracciare la cultura del caffè, lo stile e l’imperdibile opportunità di crescere sperimentando con mente aperta e libertà.

Esattamente quel che ho sempre cercato.

Sono passati oltre 25 anni e oggi mentre lavoravo mi sono ritrovata a vivere la stessa felicità che sentivo quando mi concedevo una pausa in mensa: i colori, i profumi, l’eccezionale macchina del caffè che regalava caffè, cappuccini, energia e allegria.

Al termine di quella meravigliosa esperienza tornai a casa anche con tanti regali: tazzine, caffè e una fantastica macchina per espresso.

Da allora ogni giorno mi sono regalata le pause caffè, momenti di pace per riprendere fiato e trovare energie.

Qualche settimana fa, dopo davvero tanti caffè, la macchina regalata dalla Illycaffè ha smesso di funzionare. Ho subito sentito un po’ di tristezza. Qualcuno ha notato il mio cambio di umore e mi ha fatto una gradita sorpresa, ordinando a mia insaputa una nuova macchina di caffè.

(illy e.s.e.)

Bene, oggi ho ricevuto una nuova macchina Illy E.S.E. Una macchina compatta, rossa e bellissima!

Ho già gustato il mio primo caffè ed è tornata l’allegria quando ho ritrovato il sapore, i profumi e il benessere di quel momento di pausa al quale non si può rinunciare.

Mi sono accorta che in quella confezione regalo c’era tutto: la gentilezza, il profumo, il sapore, l’eleganza delle tazzine e quei colori che in un istante mi hanno riportata al momento della felicità.

Perciò ecco, è tutto qui: con semplicità direi che la nuova macchina rossa Illycaffè è il mio riassunto della felicità.

 

© Stefania Chionna 2021

 

Hits: 10